Erotismo e oratorio “Sotto quel sacco sei arido?” Le chat segrete dei preti omosessuale

Erotismo e oratorio “Sotto quel sacco sei arido?” Le chat segrete dei preti omosessuale

Seguente in quanto celibato – Un pratica mediante migliaia di pagine raccoglie le comunicazioni di 50 sacerdoti affinche cercano sessualita verso pagamento e non abbandonato

Nel conveniente contorno Faceb k si presenta modo padre osservante. “Sotto il sacco sei asciutto?”, chiede per un dato segno della chat. “N , fa freddo”, risponde il frate cappuccino. “durante caldo?”, insiste il passato. “Pantaloncini”, la obiezione. “Pensavo privo di mutande”. E siamo adesso alle battute piu caste del discorso, ragione un po’ ancora durante la arriva lo avvicendamento di foto delle parti intime e la consiglio di un coincidenza verso tre. Meglio sopra un luogo solitario nella bosco, spiega il cappuccino “Le chiavi le ho isolato io”. Sono conversazioni cosicche rischiano di eleggere spaventarsi diverse diocesi, quelle contenute nel pratica giacche Francesco Mangiacapra, l’escort napoletano che sopra accaduto ha denunciato il evento di “Don Euro” (vedi articolo in questo luogo presso), ha intento di aggiudicare al giorno d’oggi alla cancelleria di Napoli chiedendo giacche ne informi anche le altre curie interessate. Piu in avanti innumerevoli screenshot di chat circa Faceb k, Whatsapp, Telegram e immagini prese da Grindr, il social network consumato in incontri omosessuale, raccolte negli ultimi mesi da Mangiacapra ovverosia da alcune sue fonti in quanto hanno avuto per perche comporre per mezzo di quella che definisce “una lobby pederasta” all’interno della Chiesa. Il incluso allegato a un elenco di piu in avanti 50 frammezzo a preti, appartenenti a ordini religiosi e seminaristi, giacche assistente Mangiacapra portano precedente una energia sessualmente dissoluta. Non soltanto le chat erotiche, tuttavia ed sessualita per versamento, frequentazioni di locali durante omosessuali, incontri di branco, verso volte con canonica.

C’e verso caso monsignor F. (riportiamo abbandonato le iniziali a causa di proteggere la privacy delle persone citate nel dossier) cosicche, secondo quanto si norma nel dichiarazione, si spaccia durante un ricco diplomatico, viaggia mediante un autista privato e incontra ragazzi pederasta conosciuti mediante chat proponendo contratti di prodotto modo guidatore ovvero ricaricando la loro certificato Postepay. In caso contrario don M., prete di un paesino della Basilicata, perche ha diversi profili verso Grindr e il sabato serata senno sopra automobile in giungere la Calabria, qualora frequenta discoteche gay ubriacandosi e facendo sessualita anche non sostenuto unitamente sconosciuti.

Ne esce l’immagine di una tempio dalla doppia virtuoso. Quella predicata, perche vede il sessualita come un errore e l’omosessualita da bandire. E quella della vita vissuta da diversi suoi ministri, unitamente il sesso che pratica come quotidiana. Da partecipare spesso insieme estranei uomini di abbazia. E i social rete di emittenti a comporre da occasioni di gradimento, precedentemente virtuali e ulteriormente reali. Verso volte privato di rubare nemmeno troppe informazioni sull’identita dell’interlocutore, convalida che bastano poche battute attraverso circolare dal “grazie” durante l’amicizia concessa verso Faceb k al “cosa mi fai vedere?”. E successivamente inizio mediante le rappresentazione ovverosia il legame videoclip sopra diretta grazie alla cam. Volesse il cielo che a causa di masturbarsi complesso, maniera per una chat sopra cui R., un seminarista che vive verso Roma, si riprende allungato a branda. E sullo cornice ha un cassettiera con dopo una preoccupazione e una monumento della monna. Santo e laico vanno pieno totalita, assai affinche ancora la Messa puo succedere un minuto verso far ondeggiare l’occhio e, volesse il cielo che, prendere un’occasione. Improvvisamente alcuni dei dialoghi scelti tra i meno spinti.

Il margine frammezzo a consacrato e profano

Lo identico Mangiacapra e online con don M.

Mangiacapra Un padre bono dinnanzi per te seduto. Presso verso quello di colore.

Il opportunita durante una chat condensato si trova ed nei momenti di riflessione e invocazione. Maniera nel avvenimento di M., che frequenta un seminario con Puglia, e di un partner segnato con un diverso collegio.

Aggiunto seminarista E la lama dentata? Qualora la facciamo?

In caso contrario vedi il chiacchierata senza indugio dopo singolo cambio di foto fra don G., preposto con provincia di Matera perche altro il fascicolo ha la sofferenza a causa di i festini, e un seminarista della accesso incontri sesso casuale striscia con cui aveva una attinenza.

Don G. (appresso occupare inviato una fotografia) convalida giacche bel regalo?

Seminarista Il piu affascinante. Mmmmm.

Don G. Ci vorrebbe dal vitale.

S. Ci vorrebbe appunto.

Don G. Eh, se fossi isolato. Pero un estraneo po’ di sopportazione. Ulteriormente io avro la camera ai piani superiori, cosi puoi avvicinarsi laddove vuoi.

S. Mmmmmmm. Siiiii.

Don G. durante oggi non so mezzo contegno. Se vieni all’incontro col vescovo…

S. Ma so’ agli esercizi.

Per volte don G. organizza incontri di aggregazione. “Ho delle originalita – dice al seminarista in una chat riportata nel cartella –. Giovedi pomeriggio te ne vieni per mezzo di me durante un’ordinazione diaconale e ulteriormente ce ne andiamo da amico scaldaletto cazzuto e sporcaccione in quel luogo attiguo. E rientriamo la mattino mediante adesso per la messa”.

Ed eccolo durante un’altra colloquio.

Don G. L’ultima evento davi segnali di essere gradito… mi facevi delirare.

S. Siiiiii.

Don G. V. voleva spazzare lunedi. Eppure io sono impegnato.

S. Lunedi. E dai rimanda.

Don G. C’e anniversario sopra ritrovo parrocchiale.

C’e di nuovo buco per riconoscere alcuni avvertimento circa appena evitare perche le tresche vengano scoperte, modo qualora don G. avverte “So perche con quella diocesi ci sono alcuni preti ‘pericolosi’, in altre parole perche si sa durante gruppo che scopano e sono ricchioni. Bisogna abitare sempre prudenti”.

Di erotismo si parla in mezzo a una responsabilita suora e l’altra. Don C., curato mediante un terra di eccetto di 2000 abitanti durante Calabria, e in chat per mezzo di un seminarista.

Don C. Tu hai Skype?

Seminarista Assenso.

Don C. Se vuoi ci facciamo sega in cam che appresso devo dileguarsi perche ho un esequie.

S. Ora?

Don C. consenso in mezzo a 5 minuti.

S. Ok.

Massimo nell’eremo in quanto con monastero

Autore E. e padre cappuccino in un chiostro durante Puglia. La chat con l’interlocutore cosicche si presenta che prete di una piccola Chiesa ortodossa periodo iniziata per mezzo di la interesse sopra cosa ci tanto in fondo il sacco del padre. In quale momento il sacerdote credente invia una sua fotografia con pene mediante fabbricazione, caposcuola E. chiede “Quando?”.

Aggiunto Stamattina.

Caposcuola E. Intendevo qualora posso scoparti.

A. Vieni al mio terra?

Autore E. Potrei oppure vieni tu. (…) Vieni facciamo verso tre ti va?

E come nelle migliori chat erotiche non mancano i giochi di parole, le allusioni. Maniera quelle di Don F., incaricato di una comunita religiosa nell’arcidiocesi di Salerno, cosicche stuzzica il adatto interlocutore “Un coppa di vino, persino non so che di dolce”.

Seguente Una banana volesse il cielo che o no?

Don F. Un babba.

A. Mediante pomata bianca.

Sul prodotto Quotidiano del 22 febbraio la seconda attacco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *